Due Tempeste in costante disaccordo erano state. Due Uragani che non possono mai abbracciarsi eppure ci provano, cercando in qualche modo di sfumare il fiato per far entrare l’altro, per lasciare uno spiraglio a cui aggrapparsi. Alison e Adrian si erano duramente scontrati. Dapprima si erano come odiati, subito. Poi, si erano quasi amati. Non era semplice il loro rapporto: entrambi non cercavano alcuna relazione, entrambi non chiedevano nulla, nemmeno l’amore.

Eppure, l’amore arriva quando meno te lo aspetti. E quantunque loro facciano di tutto per non cadere in quella trappola, in una gabbia fatta di reti che imbrigliano e imprigionano gli arti oltre che i cuori, le loro anime si erano legate senza che potessero farci molto. Forse indissolubilmente legate, anticamente legate, chi lo sapeva. Purtroppo però, antiche amicizie rompevano le righe e antiche relazioni rischiavano di distruggere tutto, persino un amore come il loro: travolgente, oltre che incompreso dai due. Beverly pareva tenerlo in pugno. Dominique, il grande amico di Adrian, tesseva intrighi e muoveva fili come fosse un maestro in quell’arte. Chissà, se i due alla fine avrebbero fatto scintille? Sì, tuoni e fulmini si preannunciano ancora per queste due anime guerriere. Quale lato del loro carattere prevarrà però, non è ancora dato saperlo: Indipendenza contro affinità di coppia; forza contro arrendevolezza all’altro; caparbietà, contro capacità al compromesso.

Attenzione a quanti giri di shaker fate dunque, uno di troppo, potrebbe costarvi caro.